Bracco Italiano

Carattere, bellezza, tipicità

L'affisso d'allevamento "del Tavuliddaro" nasce agli inizi degli anni '70, in epoca in cui allevavo Cocker Spaniel inglesi in quel di Palermo, città dove sono nato e cresciuto; a metà dello stesso decennio divenni Giudice d'esposizione ed all'inizio degli anni '90 mi trasferii a Roma.

Motivi personali e professionali mi spinsero quindi allora a sospendere ogni attività di allevamento e vivere la cinofilia solamente come Giudice d'esposizione; solamente attorno al 2005 potei tornare a pensare di partecipare alle esposizioni come concorrente e realizzare qualche cucciolata.

Preso com'ero dal fascino che irradiava la bellissima Rivana del Monte Alago di Paolo Poggio e trovata una ottima "compagna di processione" in Bitte Harens, acquistai quello che mi allora sembrò - e che i fatti successivi confermarono pienamente - il suo figlio più promettente, Axel del Monte Alago, nell'unica cucciolata di cui fu madre Rivana e padre il grande Omar di Giuseppe Brugnone.

Sull'onda dei successi di Axel, ogni tanto realizzo qualche cucciolata per produrre (e trovare ottima casa) soggetti ricchi di attitudine venatoria e morfologia ben caratterizzata per marcare adeguatamente 1- la lunghezza dei raggi ossei ed i conseguenti "angoli" che consentono al bracco italiano di esprimere il suo tipico ed affascinante trotto  2- l'indispensabile dimorfismo sessuale 3- il temperamento docile ed affettuoso 

Sull'onda dei successi di Axel, ogni tanto realizzo qualche cucciolata per produrre (e trovare ottima casa) soggetti ricchi di attitudine venatoria e morfologia ben caratterizzata per marcare adeguatamente 

1- la lunghezza dei raggi ossei ed i conseguenti "angoli" che consentono al bracco italiano di esprimere il suo tipico ed affascinante trotto 

2- l'indispensabile dimorfismo sessuale

3- il temperamento docile ed affettuoso 

The Kennal name "del  Tavuliddaro" was born in the early '70s, in the era in which I was breeded of  English Cocker Spaniel in Palermo, the town where I was born and raised; in the middle of that decade I became dog show Judge and in early 90s I moved to Rome.
Personal and professional reasons pushed me so then to cease all breeding activities and live the doggy world only as a dog show Judge; only around 2005 I could think back to participate in the shows as a competitor and to create some litters.
As I was taken by the charm that radiated the beautiful Rivana Monte Alago (owner Paolo Poggio) and found an excellent "companion procession" in Bitte Harens, I bought what I felt then - and that subsequent events fully confirmed - his son more promising called Axel del Monte Alago, in the only litter that was Rivana mother and father of the great Omar (owner Giuseppe Brugnone).
In the wake of the success of Axel, sometimes I realize some litter to produce (and to find excellent home) subjects rich hunting attitude and morphology well characterized adequately 1- to mark the length of the bony rays and the consequent "corners" that allow the hound Italian to express its typical and charming trot 2- the essential sexual dimorphism 3- temperament docile and affectionate